BARBONE!!!

Di Compagnia Dobra Voda

  • Contributo
    Intero €10
    Ridotto (Soci di Bo’, Bambini 3-10 anni) €8
    Gratuito (Bambini 0-3 anni)
  • Spettacolo
    Sabato 9 Maggio 2020 ore 21.30
  • Dove
    c/o Teatro Comunale di Santa Maria a Monte Piazza della Vittoria 47 56020 Santa Maria a Monte (PISA)
  • Telefono
    +39 371 1272850

“Barbone !!!” è una commedia brillante con un barbone come protagonista, ben diverso, però, dall’abusato stereotipo dell’ubriacone che barcolla e chiede l’elemosina (ci ricorda un po’ – se mai - Archimede, il clochard cui diede vita sugli schermi l’indimenticabile Jean Gabin).

Al centro della vicenda, narrata senza zuccherosi “buonismi” ne’ pietismi ipocriti, c’è un barbone delicato, gentile e rispettoso preso come pietra miliare per intraprendere un discorso di riflessione rivolto ad una società ipocrita, egoista ed ottusa.

Gli altri personaggi, trovandolo un giorno nel cortile del proprio condominio, dopo iniziali atteggiamenti “difensivi” di indifferenza e di rifiuto, verranno aiutati dal barbone a capire e demistificare le proprie paure, comprendendo le cose buone nella loro vita (proprio le cose che, per paura di perderle, non erano consapevoli di avere ne’ riuscivano ad apprezzare), e a stabilire rapporti di amicizia eliminando diffidenze e incomprensioni preesistenti. Seppure con il linguaggio della commedia, brillante e fruibile, questo testo fa sorridere e ridere, ma anche riflettere.

E’ un’opera sulla solitudine che si vive nelle grandi città, presi nel vortice di mille impegni e costretti a scandire il tempo in minuti, e sulle ghettizzazioni figlie di superficiali convenzioni; è un testo che invita tutti noi a prendere il tempo per fermarci a riflettere su noi stessi e sui nostri rapporti con gli altri.

L’autrice, Stefania De Ruvo, ha frequentato vari corsi di teatro ad Ancona e Verona e ha recitato come attrice amatoriale con le compagnie: “Teatro C.L.A.E.T.” di Palombina di Ancona, “Teatro Recremisi” di Ancona e la Compagnia Teatrale “La Moscheta” di Verona. Costretta dagli impegni lavorativi ad accantonare la recitazione, nel 2015 ha iniziato a scrivere testi teatrali ottenendo importanti riconoscimenti in concorsi nazionali. I suoi copioni, nonostante la recente pubblicazione, sono già stati rappresentati da varie compagnie amatoriali nazionali.