L'ARCOBALENO DELLA PACE IN SCENA CON "CIAO"
Teatro di Bo' 14-05-19

L'ARCOBALENO DELLA PACE IN SCENA CON "CIAO"

"CIAO Prossima Fermata Pinocchio" in scena il Saggio Spettacolo Scuola Primaria `Arcobaleno della Pace` di La Rotta (Pi) - Stasera ore 20.30 al Cinema Teatro Odeon di Ponsacco (Pisa)
Sul Palco 130 bambini. Dopo il successo dell'anno scorso Franco Di Corcia jr fa il bis.

Andrà in scena stasera - Martedì 14 maggio 2019, presso il Teatro Odeon di Ponsacco (Pisa) - "CIAO Prossima Fermata Pinocchio" (testo e regia di Franco Di Corcia jr). Si conclude così il percorso intrapreso ad Ottobre 2018 (8 mesi di laboratorio teatrale) all`interno della Scuola Primaria de La Rotta "Arcobaleno della Pace": un percorso che anche quest`anno è stato affidato all`esperienza teatrale e alla professionalità pedagogica di Franco Di Corcia jr., anima eclettica e fondatore dei Pensieri e Teatro di Bo'."Si conclude con questo spettacolo il percorso di Laboratorio Teatrale tenuto dai Pensieri e Teatro di Bo' guidato da Franco Di Corcia jr. Un grazie di cuore agli Sponsor Giorgi Demolizioni di Pontedera, Video Music Progettazione di Castelfranco di Sotto e lo Studio Dentistico di Paola Perriello di Pontedera che con il loro contributo hanno reso possibile la piena realizzazione del progetto. Un grazie ai collaboratori del Teatro di Bo' Gianni Mattonai, Giuseppe Mazzoni, Lavinia Ciabattini, Alessandra Santini, Hamza Chagdani e Mattia Pagni.La valenza educativa e pedagogica del Teatro nella Scuola eÌ€ ormai riconosciuta e comprovata. Noi crediamo che l`attivitaÌ€ teatrale, esercitata con una metodologia adeguata, possa rispondere ai bisogni piuÌ€ urgenti che i bambini si trovano ad affrontare nella complessitaÌ€ della societaÌ€ contemporanea e della sua crisi di certezze e aspettative. Il Teatro rappresenta la forma d`arte collettiva per eccellenza. Fare Teatro significa anzitutto lavorare in gruppo, aprire tutti i canali per ascoltare se stessi e gli altri, concentrarsi insieme verso un obiettivo comune e stimolante: lo spettacolo (finale).

Perchè Pinocchio?

Perchè Pinocchio non è solo una storia fantastica. Collodi racconta del mito della discesa di un essere nel mondo, delle sue trasformazione e illuminazione. Spiega che questo prodigio può avvenire in ognuno di noi e dona ai lettori magnifici strumenti per trasfigurare la propria personalità e il mondo intero. E` il viaggio del singolo alla conquista di sé stesso, il risveglio dall`ignoranza, il percorso di un individuo che cerca la dignità di uomo. Siamo tutti Pinocchio: quante volte ci siamo sentiti appesi per il collo senza via d`uscita e dentro la pancia della balena abbiamo perso la speranza per poi rinascere cento volte…? Collodi ci insegna che attraverso il "viaggio", avviene la trasformazione, ci incoraggia a gridare : "babbo, mamma, insegnateci le regole, ma poi permetteteci di volare".
Ringraziamo tutti i genitori e le maestre della Scuola Primaria - Bardi Lucia, Bardini Cinzia, Barsotti Sara, Caponi Monia, Caselli Caterina, Ceppodomo Marta, Galli Monica, Lazzeretti Estella, Macchi Letizia, Montagnani Sabrina, Scarlatti Catia, Palma Tamara, Galli Annalisa, Gennai Rachele, Rampulla Annalisa - per averci permesso di lavorare con i Loro bambini nonchè le autorità scolastiche dell'istituto comprensivo statale Curtatone Montanara di Pontedera.L'appuntamento è per stasera per vivere le emozioni uniche di un viaggio chiamato Palcoscenico.

CONDIVIDI: